Nature

Il nostro territorio ci grida AIUTO!

  • Earth
  • Environment

In Toscana sono 4.000.000 gli ulivi abbandonati. Pensate anche voi che siano troppi? Allora continuate pure la lettura e rimarrete sbalorditi.

Molti non sanno che la filiera olivicola assorbe ogni anno una quantità di emissioni equivalente a quella di una metropoli di sette milioni di abitanti.

Nel periodo storico in cui viviamo non è concepibile restare inermi.

Esistono diversi studi che affermano le alte potenzialità dell’ulivo di trattenere anidride carbonica. Ovviamente questo vale per delle piante sane che abbiano un ciclo di trattamenti e nutrimenti costante.

Parlando di cifre, il Consiglio Oleicolo Internazionale ha dichiarato che nella produzione di un litro di olio d’oliva, si assorbano quasi 11kg di anidride carbonica. Ma non finisce qui, perché il valore aumenta se si tratta di agricoltura biologica e ecosostenibile.

Quindi, sapendo che un ettaro serve per pareggiare il consumo di una persona e che ci sono circa 200-250 ulivi in un ettaro:

4.000.000:225= 17.800

Ovvero, tutti gli ulivi abbandonati in Toscana si possono considerare come un piccolo polmone capace di pareggiare il consumo di una piccola città.

about author

Admin

Lorem ipsum dolor sit amet elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat. Duis aute irure dolor in in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur.

2 Comments

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *